img

I familiari delle 32 vittime della strage ferroviaria di Viareggio esprimono la più ampia solidarietà a Luana

I familiari delle 32 vittime della strage ferroviaria di Viareggio del 29 giugno 2009 esprimono la più ampia solidarietà a Luana, la giovane operaia di 22 anni, madre di un bambino di soli 5 anni, stritolata da un macchinario dell'azienda tessile in cui lavorava. La terribile tragedia si è purtroppo consumata a Montemurlo (Prato). L'escalation delle morti sul lavoro non tende a diminuire e gli ultimi giorni ne hanno dato purtroppo la conferma come dimostra il terribile incidente che è costato la vita a Christian Martinelli, l’operaio meccanico di 49 anni, mentre stava lavorando a un tornio in un’azienda di Busto Arsizio. 
 
Il giorno 7 maggio l'Associazione ha partecipato al presidio in piazza a Prato, promosso dai sindacati,  per Luana e gli operai, i lavoratori e le lavoratrici vittime sul lavoro.

Presenti con uno striscione per manifestare il sostegno a Luana, ai suoi familiari e alle vittime di questa strage continua con l'impegno di sempre...essere a fianco, essere a chi si batte per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.

Morti che non sono dovute a tragiche fatalità o al destino ma che hanno precise responsabilità.