Link building

Il Link Building, letteralmente “costruzione di link”, è una strategia SEO molto importante, che ha come obiettivo quello di ottenere link che da altri siti puntino verso il proprio.

1) Portare traffico

Una strategia di link building impostata e realizzata nella maniera corretta permetterà di ottenere traffico qualificato e targetizzato verso un sito web, ovvero traffico di utenti effettivamente interessati agli argomenti trattati o ai prodotti/servizi offerti da un determinato sito. Ovviamente più traffico risulterà in più guadagno.

2) Guadagnare autorevolezza

Nonostante il link building venga spesso sottovalutato o completamente ignorato, è ben noto che fa parte di quei fattori che vengono valutati dagli algoritmi di Google. I link in entrata risultano molto importanti in ottica SEO, dato che vengono considerati come delle recensioni positive, fornendo quindi autorevolezza ad un sito.

Strategia di link building efficace

Una volta capito cos’è il link building e come funziona probabilmente si potrebbe arrivare a pensare che per ottenere i migliori risultati con una tecnica come questa basti ottenere un grande numero di link verso il proprio sito web nel minor tempo possibile.

Non c’è niente di più sbagliato, e i motivi sono due:

1) Un primo fattore da tenere in considerazione è il tempo. Una campagna di link building effettuata al fine di ottenere un gran numero di reindirizzamenti verso il proprio sito web in tempi brevi, risulterà molto meno efficace rispetto ad una campagna che invece prevede tempi di realizzazione più lunghi e spalmati in un arco temporale più lungo. Questo fornirà maggiore autorevolezza al proprio sito web.

2) Un’altro aspetto da considerare è dove il link del proprio sito web viene posizionato. Negli ultimi anni sono nati moltissimi cosiddetti “siti spazzatura”, ovvero siti web considerati spam dai motori di ricerca. Se il proprio link finisse in uno di questi siti non solo non si otterrebbe traffico qualificato, ma si verrebbe anche penalizzati nel posizionamento, il che comporterebbe perdita di autorevolezza.

Ora che abbiamo visto cosa non si deve fare per portare a termine una strategia di link building efficace, andiamo ad analizzare quelli che invece sono fattori di valore:

1) Qualità dei link.

Come già detto, i link devono provenire da siti web di qualità, che saranno quindi in grado di fornirci un po' della loro autorevolezza, andando quindi a rafforzare il nostro ranking in ottica SERP. Per capirci, è un po' come ottenere una recensione positiva o una raccomandazione da qualcuno di autorevole e affermato.

2) Presenza di anchor text.

L’anchor text è quel testo che va a “sostenere” uno specifico link. Se un link viene semplicemente inserito così com’è non avrà testo in grado di sostenerlo, e quindi risulterà meno efficace. Il massimo che si può ottenere è una frase descrittiva, magari contenente le parole chiave più rilevanti, che reindirizzi al nostro sito web.

3) Pertinenza all’argomento.

La pertinenza è un’altro aspetto molto importante quando si parla di link building. Più il sito web che ospiterà il nostro link sarà pertinente rispetto a quello che trattiamo, più sarà considerato un link di valore. In correlazione con questo sono da evitare quei siti “generici” che ospitano tanti link legati ad argomenti molto diversi tra loro.

Esempi di strategie

Efficaci

Infografiche: che riassumano in una grafica tutti i dati e le informazioni principali, rendendoli piacevoli e di facile comprensione.

Guest post: da pubblicare sul sito web di un blogger autorevole, che tratti argomenti correlati e vicini a quelli da noi trattati.

Penalizzanti

Link a pagamento: quasi sempre venduti a pochi euro, sono offerti da siti di poco valore, che fanno solamente spam.

Directory: spesso contenenti migliaia di link che svariano tra argomenti completamente slegati tra loro.

Conclusioni

Nella costruzione di un sito il link building è una delle attività SEO fondamentali, anche se spesso sottovalutata. Per attuarla con efficacia è necessario analizzare ogni caso in maniera univoca, valutando la situazione attuale e gli obiettivi che si vuole raggiungere.

Per far ciò è consigliato rivolgersi ad agenzie specializzate, come ad esempio la nostra, che conoscono quali sono le migliori azioni da intraprendere sulla base del tipo di sito che deve essere promosso.